Home

  • facciata levis plona

La Fondazione Levis Plona è una scuola pubblica, parificata e paritaria (D.M. 27 febbraio 2001 e 13 aprile 2001) a indirizzo bilingue italiano-inglese che comprende la Scuola dell’Infanzia e la Scuola Primaria.

OPEN DAY 2020 Gentili Genitori, se siete interessati a visitare la nostra scuola vi invitiamo a prendere appuntamento tramite segreteria@levisplona.it , tel. 0444 322781 o compilare il Modulo Google al link: https://forms.gle/MME1XssNyidFnn187 

Saremo contenti di presentarvi la nostra Scuola dell’Infanzia e la nostra Scuola Primaria in tutta sicurezza, sabato 21 e sabato 12 dicembre, dalle 9.00 alle 12.30. Vi aspettiamo!


LA FONDAZIONE LEVIS PLONA

Scuola Primaria Bilingue

La nostra scuola propone l’insegnamento della lingua inglese con docenti madrelingua

Scuola dell’Infanzia Bilingue

La nostra scuola dell’infanzia bilingue ha l’obiettivo di valorizzare l’unicità e l’identità di ogni bambino

Convitto Femminile

Convitto femminile per studentesse e lavoratrici in una struttura indipendente dalla scuola, nel centro storico di Vicenza.


I SERVIZI OFFERTI DALLA SCUOLA

Mensa Interna

La mensa è interna gestita dalla scuola con menù quadri-settimanale approvato dall’ASL. I cuochi quotidianamente preparano il pranzo e forniscono due merende.

Anticipo e Posticipo

La scuola offre la possibilità di anticipo e prolungamento, con orario flessibile dalle 7.30 alle 18.00, gestito da personale formato.

Attività ExtraScolastiche

Dalle ore 16 alle 18 sono proposte attività aggiuntive con insegnanti specializzati come : scacchi, calcio, danza, spagnolo, coro, pianoforte.


I Valori Della Nostra Scuola

La Scuola Primaria e per l’Infanzia Levis Plona è una scuola paritaria di ispirazione cristiana. 

Per questo il suo ruolo educativo e formativo si concretizza anche nella promozione di alcuni valori universali che i cristiani possono considerare come derivanti dalla propria fede religiosa.

I genitori che iscrivono i propri figli a questa scuola devono perciò sapere che questi valori vi sono professati apertamente. Pertanto l’educazione familiare degli alunni non può ispirarsi a valori che confliggano in modo esplicito con questi.

Essi sono in particolare i seguenti.

  1. II valore della vita umana e degli altri esseri viventi, per questo si propone un atteggiamento positivo verso tutto ciò che circonda l’uomo. Il rispetto dell’ambiente e del suo equilibrio ne sono la naturale conseguenza.
  2. La libertà come premessa e conseguenza della dignità di ogni uomo. Detta libertà va salvaguardata da ogni oppressione, ma anche da ogni dipendenza da persone e sostanze che la possano limitare o danneggiare. 
  3. L’accoglienza reciproca a prescindere da ogni condizione personale (età, sesso, etnia, religione o altro); il dialogo aperto e rispettoso; la volontà di comporre dissidi e conflitti, la pratica del perdono delle offese e il rifiuto della violenza; la volontà di costruire relazioni profonde e durature. Sono tutte condizioni per un pensare positivo. 
  4. II rifiuto del consumismo, della strumentalizzazione dell’uomo sull’uomo, della valorizzazione del profitto quale unico parametro di valutazione economica; la promozione di ogni uomo e soprattutto del più debole e del meno avvantaggiato.Tutti concorrono a dare un senso vero alla vita.

Infine la scuola propone agli alunni obiettivi di miglioramento di sè, ma non favorisce fra gli alunni la competitività fine a se stessa.